Google chiude dieci progetti


Logo Google

“La tecnologia migliora, il cambiamento ha bisogno delle persone, alcune scommesse funzionano e altre no”.

E’ così che Google annuncia, sul suo blog con questo post, la chiusura di dieci progetti giudicati poco proficui e dunque ormai inutili sia all’interno dell’azienda che agli utenti di Big G.

“Una mossa di questo genere ci permetterà di sfruttare al meglio le nostre risorse”, spiegano da Google, dove sono convinti che questa tardiva “pulizia di primavera” migliorerà sensibilmente l’esperienza quotidiana dei navigatori tra i vari servizi della società di Mountain View.

Tra i dieci progetti – in rigoroso ordine alfabetico sul blog di Google 🙂 – salutano soprattutto Google Desktop, il motore di ricerca in locale, ma anche Google Web Security, Google Pack, oppure Aardwark, motore di ricerca che a Mountain View avevano acquistato l’anno scorso per una cifra pari a 50 milioni di dollari.

Alla lista si aggiungono inoltre Fast Flip, Maps API for Flash, Image Labeler, Sidewiki e Subscribed Links.

“Non abbiamo mai avuto paura di provare”, spiegano. “Continueremo quindi a correre dei rischi su interessanti tecnologie con grandi potenziali, ma ci concentreremo sulle risorse che si stanno dimostrando più efficaci”. Inoltre Big G ha assicurato che tutti i dipendenti impegnati nei progetti ora chiusi saranno destinati a nuovi incarichi nell’ambito delle risorse più redditizie e vincenti.

Reputate giusta questa pulizia di primavera? Avrete salvato qualcosa o eliminato qualcos’altro?

Nel frattempo, vi segnalo due post molto interessanti in merito proprio alle novità di Google sui tools chiusi:

Inoltre potete accedere alla discussione aperta sul Forum GT, sempre in merito all’argomento 🙂

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SEO Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave