Quello che c’è da sapere sul Search di Google+


Dalla serata di ieri Google+ è aperto a tutti: chiunque può iscriversi sul social network di Google.

Ma questa non è la sola novità introdotta dal team di Mountain View, che ha infatti inaugurato la ricerca interna a Google+, che si traduce in un tasto “Search Google+“, che potete individuare sulla vostra barra:

Se non vedete questa schermata, non preoccupatevi: Google sta provvedendo ad aggiornare il social network, facendo in modo che tutti gli utenti abbiano le stesse funzionalità. E’ solo questione di attendere un po’.

Veniamo però al dunque: cosa è possibile cercare con il Search di Google Plus?

  • Persone
  • Messaggi
  • Sparks

Ricerca di post e messaggi

Eccovi un primo esempio:

Effettuando una ricerca, per qualsiasi tipo di risultato troverete un ordinamento “Best Of“, impostato automaticamente da Google. Potete anche scegliere – come avviene su Facebook – su “Most Recent”, per avere i risultati ordinati a partire dal più recente.

Con “Best Of” Google+ prende i contenuti degli amici che hanno generato più discussione, che hanno suscitato maggior attenzione.

Ricerca delle persone

Il “cerca-persone” di Google+ permette di individuare utenti sul social network.

Come potete vedere, la prima freccia indica se la persona è verificata, quindi se ha in qualche modo “ufficializzato” il suo profilo. Ricordiamo infatti come Google abbia attribuito grande importanza all’aspetto dei profili duplicati, soprattutto di celebrità e personaggi in vista.

La seconda freccia indica se la persona cercata è già inserita nei nostri circoli o meno.

Google ha detto che affinerà in futuro la funzione di ricerca delle persone, organizzandole per “argomenti”. Ma al momento la priorità era aiutare le persone a trovare chi conoscono persone, così da ampliare la rete sociale facilmente.

Sparks

Questa funzione, inizialmente presentata come una grande novità, non ha riscosso molto successo. E Google ha quindi deciso di spostarla in una posizione secondaria nelle pagine del social network.

Tra le altre cose, per migliorare il servizio Google ha creato una pagina di argomenti predefiniti, in cui potersi riconoscere, così da alimentare nuove discussioni: potete raggiungerla da qui.

Per approfondire l’argomento, vi consiglio inoltre il post originale da cui ho preso in prestito le immagini, e poi… segnalate voi qualche altro contenuto interessante 🙂

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SEO Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave