Che ne pensa Google degli Advertorials?


Non è una notizia, l’ultimo video di Matt Cutts. Nel senso che non ci sono annunci o presentazioni. Piuttosto, appare come un monito. Il capo del team Web Spam di Google ha parlato di Advertorials e di Native Advertising.

Con Advertorials s’intendono contenuti, articoli o storie, la cui pubblicazione da parte dell’editore arriva dietro pagamento di un inserzionista. Li chiameremo, per capirci, pubbli-redazionali.

Nel video Matt Cutts ricorda come sia contro le linee guida di Google pubblicare questa tipologia di contenuti, senza indicarlo in maniera chiara. Come sottolineato da Search Engine Land, l’ingegnere di Google descrive nel video una diapositiva in particolare, dove sono ripetuti gli aspetti fondamentali per quanti, per motivi commerciali, pubblicano pubbli-redazionali.

google-advertorial-guidelines

I punti fondamentali che riguardano l’Advertorials, vorrebbero che i link contenuti all’interno di questi contenuti fossero nofollow, in primis. Il caso contrario sbatte contro la politica del motore di ricerca contro la compravendita di link.

Inoltre, come già detto, Cutts ha spiegato come dovrebbe essere chiaro al lettore di essere in presenza di un articolo pagato da un inserzionista. In particolar modo, questo, per quanti lavorano con Google News: in caso di mancato rispetto delle linee guida, l’azienda di Mountain View potrebbe agire eliminando non solo quel contenuto, ma tutte le notizie provenienti da quella stessa fonte.

Per la seconda volta nel giro di pochi giorni, dunque, Google torna ad occuparsi di Advertorials.

È lecito attendersi novità in questo senso?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SEO Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave