Mobile Friendly è un fattore di ranking


È fresca fresca la notizia che il mobile-friendly sarà un fattore di ranking a partire dal 21 Aprile 2015.

Questa volta l’annuncio è ufficiale e arriva dal blog di Google e non si tratta di una speculazione creata appositamente per fare rumore.

Come abbiamo detto all’inizio non si tratta neanche di un go-live immediato, ma di un qualcosa che permette ai webmaster di sistemare i propri siti perché prenderà vita tra due mesi.

Per verificare se il tuo sito rispecchia i requisiti di Google per ottenere l’etichetta mobile-friendly basta superare il test di questo strumento, che non sono poi altro che i valori considerati anche da Pagespeed Insight nel report UX.

D’altronde non è un segreto che Google stia sempre dando più importanza al mobile e che i segnali lasciati in giro sono presenti da oltre 6 mesi all’interno dei suoi strumenti con il report “Usabilità sui dispositivi mobile” e “In-App Linking Android” oltre ai vari strumenti e hangout che ha organizzato proprio per stressare sull’importanza di avere un sito fruibile sugli smartphone.

Anche noi già dal 2011 al Convegno Nazionale sul Search Marketing e successivamente avevamo iniziato a stressarvi sul responsive ed è finalmente giunta l’ora anche per i più scettici di ricredersi. Forse in proposito non è neanche un caso il fatto che un utente abbia scovato una SERP con una strana etichetta rossa appiccicata sui siti troppo lenti.

google mobile slow label

Su questo blog trattiamo da un po’ argomenti legati al tema delle web performance e invitiamo tutti ad approfondire prima che sia troppo tardi.

I tecnicismi da conoscere per un SEO aumentano ancora ed è un bene per la nostra crescita professionale.

Ecco anche il #FastForward dedicato all’argomento

Scritto il , ultima modifica


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SEO Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave