“Focus on the Users”, gli ingegneri di Twitter e Facebook reinventano la Social Search di Google


Focus-on-the-User

Google Plus Your World” è l’innovazione che Google ha introdotto nei giorni scorsi e tramite la quale la società ha unito Search e rete sociale, ponendo di fatto i risultati “sociali” provenienti da Google+ in assoluto rilievo rispetto agli altri social network del settore, Facebook e Twitter in primis.

Chiaramente non sono mancate le polemiche nei giorni scorsi, giunte soprattutto da Twitter. Ne abbiamo parlato introducendo la novità e interpellando alcuni esperti, con i due post a tema (parte I e parte II) realizzati da Andrea Pernici.

Vicenda chiusa? Tutt’altro. La novità di queste ore si chiama “Focus on the User” – http://www.focusontheuser.org/ – ed è un’idea sviluppata da alcuni ingegneri di Facebook, Twitter e MySpace, che genera un’alternativa alla Social Search di Google, chiaramente soggetta agli effetti di “Google Plus World”.

Si tratta, in sostanza, di una Social Search purificata dall’influsso che l’update di Big G esercita sui risultati, nei quali chiaramente Google+ viene spinto più di ogni altro risultato sociale.

“Abbiamo creato uno strumento che utilizza la pertinenza di Google: misura i ranking dei risultati organici per determinare quali contenuti dovrebbero apparire nelle zone in cui i risultati di Google+ sono attualmente visualizzati”. Un po’ come ristabilire le gerarchie, perché non è raro vedere profili Twitter ben noti di un personaggio non visualizzati, a favore dei ben meno celebri (e dunque utili all’utente) profili su Google+.

Un esempio chiaro lo troviamo in questo screenshot di Mashable:

Focus on the Users

Potete trovare altri esempi utili nella pagina creata appositamente sul portale di “Focus on the User”.

“Lo strumento – spiegano gli ingegneri – individua i risultati sociali nelle prime dieci pagine di Google. I profili ritenuti più autorevoli rispetto a quello di Google+, provenienti da Flickr, Twitter, Facebook, LinkedIn, MySpace, Quorum, Tumblr, Foursquare, Crunchbase, FriendFeed, Stack Overflow e Github, sostituiscono quelli di Google+ in cima ai risultati”.

In questo video potete vedere al meglio il funzionamento di “Focus on the User”:

Inoltre vi consiglio la lettura del post dedicato all’argomento da Search Engine Land, che approfondisce al meglio ogni aspetto.

Scritto il , ultima modifica


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SEO Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave