Come funziona il box correlato di Search, plus Your World


Google plus box correlati

Da conversationmarketing ci arriva un report riguardante il box laterale di Google, quello che, per ora, appare solo nella versione inglese del motore di ricerca e ci mostra le persone o pagine correlate alla ricerca effettuata.

Anche Google ci spiega come apparire in questo box, ma le sue istruzioni si limitano semplicemente a dirci di completare il nostro profilo e postare frequentemente contenuti di qualità, certo regole assolutamente valide e di primaria importanza, ma molto poco indicative se vogliamo realmente apparire in questi risultati.

Il report è stato realizzato intervistando alcuni dei migliori SEO ed analizzando alcuni dati grazie alle API, non perdiamoci ancora in parole e andiamo a vedere quali sono i fattori che maggiormente influenzano la presenza in questo box.

Una premessa è d’obbligo, cioè che questi dati potrebbero rivelarsi sbagliati e che non sono sempre le stesse pagine ad apparire, inoltre un account deve essere attivo il più possibile, senza esagerare ovviamente, cioè deve postare almeno una volta al giorno o almeno deve aver postato nelle ultime 72 ore.

Le pagine sembrano avere una certa preferenza, proprio perché rappresentano brand, infatti pagine con 3,000 – 6,000 follower sono presenti a discapito di profili con 1 milione e mezzo di follower.

Le parole chiave presenti nel profilo o nei post sembrano non contare troppo, anche se aiutano di sicuro.

I +1 ricevuti sono i più importanti, su una scala da 0 a 5 dove 5 è il massimo hanno ottenuto 3.5, quasi sempre chi ha ricevuto molti +1 si è trovato nel box correlato.

Le risposte sono quelle che contano di meno, infatti hanno ricevuto un punteggio pari a 3.1, è quindi utile ricavare una discussione sia per la crescita della pagina sia per avere un feedback, ma conta veramente poco per il box a lato.

La condivisione, diversamente da come la pensavo io, sembra contare poco, anche se di più dei commenti, riceve infatti un punteggio di 3,3 su 5, questa importanza può essere dovuta al fatto che un post viene raramente condiviso e se succede ottiene un numero spropositato di condivisioni, perché è finito nei temi caldi, con tutta probababilità, quindi per ora sembra contare poco.

I follower totali, cioè la portata della pagina sono invece uno dei fattori più importanti, così come i +1, ottenendo un punteggio di 3,4 su 5 e questo è un risultato abbastanza ovvio, infatti più persone ti seguono più sei importante nel settore ed è quindi giusto che ti venga data tale visibilità.

I follower della pagina sono altre sì importanti, ma un po’ meno dei follower totali, essendo sopraffatti nei casi analizzati, ottengono comunque un punteggio di 3,3.

Per riassumere il tutto il fattore più importante è avere una grossa portata, cioè farsi cerchiare dal maggior numero di persone possibili, anche influenti, posta frequentemente, almeno 2-3 volte al giorno, commenta e rispondi a chi pone domande e non fare assolutamente spam, rimangono sempre valide le regole di postare contenuti di qualità e di interesse comune.

Concludiamo con un’ultima informazione, alla domanda “Consiglierete Google+ ai vostri clienti?” 22 su 23 hanno risposto si.

Altri articoli sul tema SpYW

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su SEO Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave